Pizza con scamorza, broccoli e speck

Io e Dade siamo dei grandi sostenitori della pizza fatta in casa: costa poco, puoi inventare sempre nuovi abbinamenti di sapori e, soprattutto, puoi controllare la qualità delle materie prime che usi per prepararla (chi non ha visto il servizio di Report sulle pizzerie napoletane e non!?). Per la realizzazione della pasta per la pizza, io seguo tutti gli accorgimenti e il procedimento che ho minuziosamente descritto nel post dedicato al pane home-made (farine di ottima qualità, poco lievito, ma lievitazione lunghissima!).

La scelta degli ingredienti è frutto dell’ispirazione di Dade; d’altra parte, la scamorza affumicata (pugliese) l’avevamo in frigo, il broccolo è un ortaggio di stagione (di cui ho già ampiamente tessuto le lodi) ed, essendo in Trentino, lo speck la fa da padrone quando si vuole mangiare un buon affettato! Ecco, quindi, che, verso le 13:30 di oggi, questa pizza meravigliosa ha preso forma nella nostra cucina, dove è rimasta giusto il tempo di farle un paio di foto, per poi finire nei nostri piatti e, soprattutto, nelle nostre pance! 😉

Ingredienti (per 2 persone):

Per la pasta:
240 g di farina di farro bianco
150 g di acqua tiepida
3 g di lievito di birra disidratato
1 cucchiaino di zucchero
4 g di sale fino

Per il condimento:
300 g di pomodori pelati
2 mozzarelle di ottima qualità
100 g di broccolo siciliano
50 g di speck
10 fette di scamorza affumicata (tagliate sottilissime)
1 spicchio d’aglio
origano qb
peperoncino
sale
olio evo

Preparazione:

In una boule, unire la farina di farro, lo zucchero, il lievito di birra e mescolare bene. Aggiungere il sale e, poco per volta, l’acqua, continuando a mescolare. Impastare energicamente per 6/7 minuti, adagiare l’impasto in una ciotola di vetro, coprire con la pellicola trasparente e riporre in frigo per almeno 24 ore (io l’ho lasciato lievitare per 35 ore). Togliere l’impasto dal frigo, disporlo su una spianatoia e stenderlo sottilmente con l’aiuto delle mani e/o di un mattarello. Trasferirlo nella teglia da forno in cui poi cuocerà la pizza (io ne uso una rettangolare), coprire con un canovaccio pulito e riporre nel forno spento, dove lieviterà per altre 2/3 ore, lontano da correnti d’aria.

Mentre la pizza completa la sua lievitazione, mondare il broccolo e selezionare le cimette più piccole. In un wok, far rosolare uno spicchio d’aglio con un cucchiaio d’olio, e aggiungere il broccolo. Far insaporire per un paio di minuti a fiamma vivace, salare e aggiungere peperoncino a piacere. Bagnare con mezzo bicchiere d’acqua e far cuocere coperto per 10/15 minuti.

In una ciotola, tagliuzzare i pomodori pelati, salare e aggiungere un po’ di origano. Tagliare la mozzarella a dadini e affettare la scamorza affumicata molto finemente. Togliere la teglia con la pasta della pizza dal forno e accendere quest’ultimo a 200° (forno statico, con calore sia sopra che sotto). Ungere leggermente la base della pizza con dell’olio e, con le dita, distribuirlo su tutta la superficie, facendo una leggera pressione sull’impasto. Distribuire accuratamente il pomodoro, la mozzarella, le fettine di scamorza e le cimette di broccolo. Infornare e cuocere per circa 20 minuti, fintanto che il formaggio sarà sciolto e la crosta bella croccante. Sfornare e disporre anche le fette di speck.

pizza broccoli scamorza

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *