Vermicelli di soia con totani e verdure croccanti

Quando oggi Dade mi ha proposto di andare al ristorante cinese, la mia reazione è stata: “E perché, invece, non mi dici di cosa hai voglia e lasci che te lo prepari io qui a casa?”. Non era mia intenzione smorzare l’entusiasmo del mio povero fidanzato, è solo che mi diverte preparare piatti dai sapori orientali e anche lui si è dimostrato ben felice di assecondare la mia proposta. Abbiamo optato per dei vermicelli di soia, fatti saltare con dei totani freschi (che ho diligentemente eviscerato e pulito), carote, zucchine e germogli di soia (pure loro), il tutto insaporito con la mitica salsa di… soia, ovviamente! Il risultato è stato un piattino leggero e saporitissimo, che ha momentaneamente placato il nostro desiderio di cucina orientale! 😉

Ingredienti (per 2 persone):

100 g di vermicelli di soia
150 g di totani puliti
1 zucchina piccola
1 carota
50 g di germogli di soia freschi
1 scalogno
1 spicchio d’aglio
2 cucchiai di olio evo
salsa di soia qb

Preparazione:

In un wok, far rosolare dolcemente uno spicchio d’aglio, lo scalogno affettato finemente e 2 cucchiai d’olio. Nel frattempo, mondare la carota e la zucchina, tagliarle a listarelle molto sottili e lunghe circa 4 cm. Tagliare i totani ad anelli e separare i tentacoli, dividendo a metà quelli più lunghi. Nel wok, unire le carote e i totani; far insaporite per un paio di minuti e aggiungere anche le zucchine e i germogli di soia. Lasciar cuocere a fiamma vivace per 8/10 minuti, insaporendo il tutto con la salsa di soia (la quantità dipende dai gusti: io ne ho messo circa 2 cucchiai). È importante che le verdure non si cuociano troppo e rimangano belle croccanti.

In una pentola, portare ad ebollizione dell’acqua (non sarà necessario salarla), immergere i vermicelli e cuocere per 2/3 minuti. Scolare e sciacquare sotto l’acqua fredda, in modo da bloccare la cottura (io ho seguito le indicazioni riportate sulla confezione dei vermicelli Suzi Wan.. potrebbero però esserci delle differenze tra una marca e l’altra). Unire i vermicelli ai totani e alle verdure nel wok e mescolare con cura, facendo in modo che il condimento si distribuisca in modo omogeneo. Se necessario, aggiungere dell’altra salsa di soia per ottenere il grado di sapidità desiderato. Servire e mangiare con le bacchette cinesi! 🙂

spaghetti di soia con totani

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *