Crema di broccoli ai sapori d’oriente

L’ispirazione per questa crema di broccoli mi è venuta curiosando nel blog labna.it, dove ho trovato una ricetta che mi ha subito incuriosita: non si tratta della solita zuppetta di verdure, ma di una vellutata densa e corposa, arricchita con degli ingredienti che ricordano molto la cucina medio-orientale, e che la rendono profumatissima e davvero particolare. Mi sono permessa alcune modifiche alla ricetta originale, anche e soprattutto per venire incontro all’assortimento di ingredienti che offriva la mia dispensa. Il risultato è stato comunque ottimo e sia io che Dade ne siamo rimasti pienamente soddisfatti! 🙂

Ingredienti (per 4 porzioni):

1 scalogno
500 g di broccoli siciliani
brodo vegetale
140 ml di latte di cocco
2 cucchiai di tahina
cumino
3 cucchiai di granella di mandorle
2 cucchiai di olio evo
sale e pepe

Preparazione:

In una pentola dai bordi alti, unire l’olio e lo scalogno tritato grossolanamente. Soffriggere un paio di minuti e aggiungere i broccoli, precedentemente mondati e tagliati a pezzetti (utilizzare sia le cimette che il gambo, privato solo della pellicina più esterna). Mescolare e far insaporire per qualche minuto, aggiungendo il cumino (io ho usato quello in semi, ma anche quello in polvere va benissimo) e il pepe nero.

Versare sui broccoli del brodo vegetale già caldo, senza coprire del tutto le verdure, e lasciar sobbollire per circa 20 minuti. Quando i broccoli risulteranno teneri, spegnere la fiamma, aggiustare di sale e frullare il tutto, unendo anche il latte di cocco e 2 cucchiai rasi di tahina, fino ad ottenere una crema liscia e densa.

In una padellina antiaderente, tostate la granella di mandorle (ma vanno benissimo anche i pinoli, i pistacchi o le mandorle a lamelle), in modo che diventi leggermente ambrata e sprigioni tutto il suo profumo. Servire la zuppetta ancora fumante con un po’ di granella e qualche crostino di pane.

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *