I miei cantucci…

I cantucci sono in assoluto i miei biscotti preferiti! Li preparo da molti anni e hanno sempre fatto impazzire tutti i miei parenti e amici! Persino Dade dice che non hanno rivali! Modesti a parte, la ricetta a cui dedico questo post è il risultato di correzioni, aggiunte e modifiche che si sono susseguite nelle mie numerose sperimentazioni e che l’hanno resa, a mio avviso, perfetta. Solitamente, preparo solo il formato tradizionale, con le mandorle tostate e non spellate. Questa volta, invece, in preda ad un irrefrenabile desiderio di cacao, ho preparato anche una versione cioccolatosa, sostituendo alle mandorle delle buonissime nocciole piemontesi… Squisiti! 🙂

Ingredienti:

300 g di farina 00 bio
100 g di zucchero semolato
35 g di zucchero vanigliato
100 g di mandorle non spellate
50 g di nocciole tostate
60 g di burro morbido
5 g di cacao amaro
2 uova
2 g di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Preparazione:

Per prima cosa, tostare le mandorle e le nocciole in forno pre-riscaldato a 190° per 5 minuti, controllandole spesso. Toglierle dal forno e lasciarle raffreddare completamente. Nel frattempo, mettere in una boule le uova e tutto lo zucchero, e mescolare bene fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungere il burro morbido, un pizzico di sale e mescolare ancora.

Setacciare la farina con il lievito e trasferirla nella ciotola con gli altri ingredienti: impastare il tutto prima con l’aiuto di un cucchiaio e solo in ultima con le mani, in modo da non surriscaldare troppo il burro.

Prelevare un terzo dell’impasto e trasferirlo in un’altra boule. Unire il cacao amaro e impastare velocemente finché la frolla non risulti di un bel colore marrone uniforme. Aggiungere le nocciole tostate, mentre nella frolla “bianca” unire le mandorle e dare un’ultima impastata. Avvolgere entrambe le frolle nella pellicola trasparente e riporle in frigo per almeno un paio d’ore.

Formare 3 filoncini (1 di frolla “nera” e 2 di frolla “bianca”), disporli su una leccarda ricoperta di carta-forno e appiattirli un pochino. Cuocere in forno pre-riscaldato a 190° per 20 minuti. Togliere dal forno e tagliare i filoncini in diagonale per ottenere dei cantucci spessi un paio di centimetri. Disporli nuovamente sulla teglia e ultimare la cottura a 170° per altri 15 minuti.

Se si vuole, prima di infornare i filoncini, è possibile spennellarli con del latte in modo che formino una crosticina ancora più golosa!

cantucci2

cantucci3

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *