Tiramisù all’arancia e cioccolato fondente

Il connubio arancia-cioccolato mi ha sempre fatto impazzire, così come mi ha sempre fatto impazzire la ricotta che compro nella latteria vicino a casa dei miei genitori! Si tratta, in assoluto, della migliore ricotta che abbia mai mangiato (e sì che ne ho provate diverse, in numerose regioni del nostro bel Paese!). E così mi è venuta voglia di rivisitare un classico dei classici, utilizzando questo prodotto straordinario e apportando una modifica considerevole: niente uova nella crema!

Da mesi, forse anni, tantissimi pasticceri (tra cui Luca Montersino e Sal De Riso) raccomandano di non utilizzare uova crude nella preparazione dei dolci, sia per ragioni igieniche che per motivi di salute (in effetti, le due cose vanno di pari passo!). Questa raccomandazione mi trova in pieno accordo ma, in questo caso, ho deciso di percorrere una strada ancora diversa: non utilizzare le uova nella preparazione della mia crema di ricotta! Alcuni potrebbero obiettare che le uova servono a dare struttura alla crema e a renderla soffice e spumosa. Tutto vero, ma ci sono due cose che mi hanno permesso di ottenere comunque una crema leggerissima e morbidissima: l’uso della ricotta al posto del mascarpone (che è di una pesantezza più unica che rara!), e la lavorazione della ricotta stessa, che è stata finemente setacciata e poi mescolata delicatamente! Insomma, io e Dade siamo rimasti a dir poco entusiasti di questo dolce delicatissimo e super godurioso! Le uova usatele per fare una bella frittata! 😉

Ingredienti (per una teglia quadrata da 24 cm):

200 g di savoiardi
600 g di ricotta di ottima qualità
3 cucchiai di miele millefiori
spremuta di circa 3 arance
buccia grattugiata di un’arancia bio
5/6 cucchiai di latte
scaglie di cioccolato fondente qb

Preparazione:

Per prima cosa, setacciare la ricotta, unire il miele e la scorza grattugiata di un’arancia biologica, facendo attenzione a non grattugiare anche la parte bianca, che risulterebbe amara. Amalgamare il tutto delicatamente unendo anche 5/6 cucchiai di latte, al fine di rendere la crema più liscia e morbida (se si vuole, si può mescolare il tutto con delle fruste elettriche, in modo da incorporare aria nella crema e renderla ancora più spumosa). Spremere le arance e trasferire il succo in un piatto fondo. Assemblare il dolce nel seguente modo: stendere un po’ di crema sul fondo della teglia. Inzuppare i savoiardi (uno alla volta!) nella spremuta d’arancia e disporli ordinatamente nella teglia. Ricoprire con un generoso strato di crema. Fare un secondo strato di biscotti e completare con la restante crema di ricotta. Coprire il dolce con della pellicola trasparente e far riposare in frigo per un paio d’ore. Prima di servire, cospargere la superficie con scaglie di cioccolato fondente à gogo!

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *