Pan di zucca con la ciliegina..

Titolo insolito? Beh, si.. è un titolo che racchiude sia la preparazione a cui dedico questo post, sia il nome del blog in cui ho trovato questa fantastica ricetta! La mia passione smisurata per la zucca è ultra-nota, e ormai erano settimane che volevo provare a replicare quei sofficissimi paninetti che mia mamma comprava ogni tanto quando ero bambina, e che nel giro di pochi minuti venivano divorati da me e mio fratello! Ho curiosato in numerosi siti e blog di cucina prima di inciampare in questa ricetta, e devo ammettere che è perfetta: il risultato è davvero squisito, i panini diventano morbidissimi, non troppo dolci, delicati, ideali per la merenda e, soprattutto, per un dolce risveglio!

Riporto qui gli ingredienti per realizzare una decina di pan di zucca (nel sito della ciliegina le dosi sono il doppio). Inoltre, ho apportato un paio di modifiche alla ricetta originale: ho allungato i tempi di lievitazione (come al solito..) e ho sostituito la gelatina di albicocche (ma cos’è!?) con del miele millefiori sciolto in pochissima acqua.

Ingredienti (per 9/10 pan di zucca):

400 g di farina manitoba
200 g di purea di zucca (circa 400 g di zucca cruda)
5 g di lievito di birra disidratato
30 g di burro fuso
75 ml di latte tiepido
60 g di zucchero
1 pizzico di sale
1/2 bacca di vaniglia
uvetta a piacere
2 cucchiai di miele + 2 cucchiaini
1 cucchiaio d’acqua

Preparazione:

Per la purea di zucca: mondare la zucca, tagliarla a pezzetti e cuocerla in forno microonde per circa 8 minuti, finché non risulterà morbida. Trasferire i dadini in un mixer e frullare bene, aggiungendo se necessario qualche goccia d’acqua per ottenere una crema liscia e priva di grumi.

In una boule, unire la purea appena preparata, il burro, il latte, il sale, lo zucchero, il miele, i semini di vaniglia, e mescolare il tutto. Aggiungere anche la farina e il lievito, e impastare per una decina di minuti. Infine, unire l’uvetta (precedentemente ammollata in acqua tiepida e ben strizzata) e impastare ancora per un paio di minuti, fino ad ottenere un panetto liscio, che si stacchi perfettamente dalle pareti della ciotola.

Coprire il panetto con un canovaccio e lasciar lievitare in un luogo tiepido, al riparo dalle correnti d’aria (io lo metto sempre nel forno spento) fino al raddoppio del volume: la ricetta originale consiglia di lasciarlo lievitare per 1/2 ore; il mio impasto, invece, ha lievitato per circa 4 ore.

Trasferire l’impasto sulla spianatoia, lavorarlo leggermente e ricavarne 9/10 palline. Disporre i panetti in una teglia con i bordi alti (rivestita di carta forno), lasciando circa ½ cm di spazio tra l’uno e l’altro. Coprire e lasciar lievitare per altre 2 ore.

Cuocere in forno pre-riscaldato a 180° per 25/30 minuti. Nel frattempo, sciogliere due cucchiaini di miele in pochissima acqua. Sfornare i paninetti, spennellarli con lo sciroppo appena preparato e lasciarli raffreddare leggermente. Sono squisiti se mangiati tiepidi, ma si possono anche congelare, in modo da avere sempre in freezer una soffice riserva di dolcezza!

pan_zucca_2

pan_zucca_3

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *