Orzotto con zucca, castagne, salvia e rosmarino

Mi piacciono i risotti.. mi piace che richiedano cura e pazienza nella loro preparazione e che debbano essere coccolati dall’inizio alla fine (io sono una convinta sostenitrice della scuola per cui il risotto va mescolato, eccome se va mescolato!). Anche se, in fin dei conti, si tratta di un piatto semplice, profondamente radicato nei cromosomi e nelle tradizioni familiari di ogni italiano medio, da sempre associo la preparazione del risotto ad un piccolo evento speciale.. Non so perché, ma dire “stasera preparo un risotto” mi fa sentire un po’ chef, mi cala addosso un mood particolare, per cui so che, con un congruo anticipo, dovrò preparare tutti gli ingredienti tagliati nel modo giusto, pesati, magari suddivisi in piccole ciotoline da cui attingere mano a mano che la preparazione procede.. Mah, forse starete pensando che mi faccio degli strani trip, ma che ci volete fare!? Ognuno ha le sue piccole manie e i suoi piccoli rituali e, per me, quello del risotto è un rituale dolcissimo! Detto questo, la ricetta di oggi non è un risotto! 🙂 Il caro, buon, vecchio riso, infatti, è stato spodestato da un altro cereale che adoro e che, mio malgrado, utilizzo poco: l’orzo!

L’orzo, così come il farro, è un validissimo sostituito del riso nella preparazione dei risotti/orzotti/farrotti, ed è perfetto per rendere più varia ed equilibrata la nostra dieta. Per di più, ha una consistenza molto particolare e piacevole, e si sposa benissimo con gli ingredienti di questa ricetta, ancora una volta, spiccatamente autunnali. E d’altra parte, come si fa a non amare questa stagione quando, guardando fuori dalla finestra e passeggiando senza metà nei boschi, si vedono i colori più belli e caldi di tutto l’anno!? E quindi, buon autunno e buon orzotto a tutti! Cheers!

Ingredienti (per 2 persone):

160 g di orzo perlato bio
130 g di zucca pulita e tagliata a dadini
7/8 castagne lessate
1 scalogno
brodo vegetale qb
3/4 foglioline di salvia
1 rametto di rosmarino tritato finemente
2 cucchiai di olio evo
2 cucchiai di Parmigiano grattugiato
sale e pepe nero

Preparazione:

In una casseruola, preparare un leggero soffritto col l’olio e lo scalogno finemente tritato. Unire i dadini di zucca, la salvia e lasciar insaporire per un paio di minuti. Aggiungere l’orzo e farlo tostare per 2/3 minuti, continuando a mescolare. Versare un po’ di brodo vegetale bollente e procedere con la cottura come se fosse un risotto (ci vorranno 20/25 minuti prima che l’orzo raggiunga la giusta consistenza). Dopo circa 15 minuti, aggiungere il rosmarino e le castagne grossolanamente spezzettate. Aggiustare di sale e, quando la cottura sarà ultimata, mantecare a fuoco spento con il parmigiano e una generosa macinata di pepe nero.

orzotto zucca e castagne

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *