Risotto con mele, pancetta e nocciole

È arrivato l’autunno e io sono molto felice! Amo questa stagione, amo i suoi colori, il profumo del sottobosco, amo i sapori dei meravigliosi prodotti che questi mesi ci regalano, amo la ritrovata voglia di calore che ci impongono le prime giornate uggiose, amo i ritmi umani che diventano inevitabilmente più lenti, amo la coperta sul divano, le tisane fumanti, i calzettoni di lana e il piacere di stare incollati al forno acceso mentre al suo interno prendono vita deliziosi manicaretti. E poi, questa è la stagione in cui i gusti cambiano, e la preferenza per preparazioni fresche e leggerissime lascia gradualmente il posto alla voglia di cose morbide, cremose, calde, avvolgenti e, diciamocelo, anche un po’ più caloriche (dovremo pur avere un po’ di energie per contrastare il freddo imminente.. o no!?). E così mi è venuta voglia di fare un risotto un po’ diverso dai soliti, con un ingrediente che penso di aver comprato 3 volte in tutta la mia vita: la pancetta! 🙂

Chi mi conosce sa che non sono una grande fan degli affettati, specie di quelli la cui componente grassa non è esattamente trascurabile. Però, ogni tanto, bisogna trasgredire e provare a nobilitare anche gli ingredienti che temiamo o snobbiamo.. E poi, quello che conta, è non eccedere e creare un giusto equilibrio di sapori, nutrienti e consistenze. Così, se decidiamo di usare la pancetta per la preparazione di un risotto, evitiamo di aggiungere olio o burro nel soffritto (i grassi necessari sono tutti contenuti nella carne.. basta farli uscire nel modo giusto!), coccoliamo il nostro riso, mescolandolo continuamente, e mantechiamolo con una giusta dose di formaggio e poco brodo, per formare l’irresistibile e imprescindibile onda! Vuoi vedere che, a conti fatti, sono riuscita a rendere light pure un risotto con la pancetta!? Provatelo e fatemi sapere!

Ingredienti (per 2 persone):

170 g di riso Carnaroli o Vialone Nano
2 fettine di pancetta affumicata (circa 40 g)
1 mela piccola tagliata a dadini (Golden o Gala)
1 scalogno
1 manciata di nocciole tostate tritate grossolanamente
2/3 cucchiai di Parmigiano grattugiato
brodo vegetale o di carne qb
pepe nero

Preparazione:

In una casseruola, unire lo scalogno finemente tritato e la pancetta tagliata a dadini (senza aggiungere olio o altri grassi). A fiamma bassissima, lasciar “sudare” per almeno 10 minuti la pancetta, che lentamente rilascerà i suoi grassi e formerà un soffritto saporitissimo. Trascorso questo tempo, quando anche lo scalogno si sarà ben ammorbidito, aggiungere il riso e farlo tostare per un paio di minuti. Proseguire la cottura del risotto aggiungendo il brodo ben caldo e continuando a mescolare. Aggiustare di sale e, quando mancheranno 10 minuti al termine della cottura, unire anche i dadini di mela.

Quando il riso risulterà cotto, ma ancora al dente (mi raccomando!), spegnere la fiamma, aggiungere il Parmigiano grattugiato e qualche cucchiaio di brodo, se necessario per dare la giusta cremosità al tutto. Servire e completare ogni piatto con le nocciole grossolanamente tritate e una macinata di pepe nero. Semplice, interessante, buonissimo! 😉

Risotto mele e pancetta

Un consiglio: aggiungete anche un rametto di rosmarino durante la cottura del risotto (che poi potete togliere prima di servire). Il profumo del rosmarino si sposa benissimo sia con il sapore intenso della pancetta, sia con la dolcezza delle mele. Provateci! 🙂

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *