Crema di cavolo viola con zola e noci

Amo cucinare. Però, spesso, parlando con amici e colleghi, mi capita di ammette che quando si tratta di mangiare da sola e, quindi, cucinare solo per me stessa, tendo a mettere da parte la fantasia e la creatività, e finisco per mangiare cose super basic, come pasta al pomodoro (quando non la faccio in bianco con un chilo di parmigiano grattugiato), insalatone miste e poco altro. E d’altra parte, penso che la cucina sia condivisione, amore, passione: un modo meraviglioso per trasmettere il proprio affetto a qualcuno, regalandogli un momento autentico e prezioso. Tutto vero. Tuttavia, stasera, rientrando a casa dopo una giornata davvero entusiasmante, ricca di amicizia e voglia di costruire progetti condivisi, mi sono detta che potevo fare di più, che per una volta (ma non per una sola) potevo fare un regalo e una coccola anche a me stessa, preparandomi qualcosa di sfizioso, caldo e avvolgente, da mangiare seduta sul divano, con le gambe incrociate, i calzini di lana, un po’ di musica in sottofondo e una bella rivista davanti agli occhi. 

Detto, fatto! Ho aperto il frigo e ho subito individuato l’ingrediente base della mia ricetta: un pezzetto (circa 1/4) di cavolo viola, un ortaggio meraviglioso, dal colore irresistibile, perfetto per una seratina al femminile! Quindi, ecco quello che ho fatto: in una casseruola ho unito il cavolo tagliato a striscioline, una patata piccola e mezza mela golden tagliate a dadini, uno spicchio di cipolla di tropea (dell’orto della mamma!) tritata grossolanamente, un cucchiaio d’olio evo, un cucchiaino di brodo vegetale granulare (bio, mi raccomando!), e ho aggiunto l’acqua fino ad arrivare quasi a filo delle verdure. Ho coperto e portato a bollore. Ho lasciato cuocere per 15 minuti, dopodiché ho frullato la zuppa e l’ho servita con qualche fiocchetto di gorgonzola, gherigli di noce e una grattatina di pepe nero.

Semplice e veloce come preparare una pastasciutta, ma decisamente più coccolosa e adatta ad una serata in cui si ha voglia di premiarsi un po’! 😉

crema cavolo viola

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *