Vellutata primaverile

Creme e vellutate sono un sempreverde della mia cucina: le preparo in tutte le stagioni e le mangio belle fumanti in inverno e tiepidine in primavera. E decisamente verde è la vellutata di questo post, ricchissima di verdure biologiche e di stagione, resa ancora più fresca da due piccole aggiunte: le foglioline di menta (che, a mio avviso, stanno benissimo con i pisellini) e lo yogurt greco, denso e leggermente acido, perfetto per completare il gusto rotondo di questa crema, degna della primavera che riempie di fiori, farfalle e uccellini il mio bellissimo giardino! 🙂

Ormai da diverso tempo, ho preso l’abitudine di non aggiungere grassi nella preparazione delle mie creme e minestre: faccio cuocere le verdure nel brodo senza preparare alcun soffritto, e aggiungo un filo d’olio evo a crudo direttamente nel piatto. In questo modo, si preservano tutte le importantissime e fondamentali proprietà nutrizionali dell’olio, che non viene stressato dalla cottura e dalle alte temperature. In più, se come me utilizzate SOLO olio di altissima qualità, così facendo potrete gustarne appieno il sapore e il profumo, completando a meraviglia ogni vostra vellutata! 

Ingredienti (per 4 persone):

1 cavolo romanesco (cimette e coste) bio
1 zucchina bio
2 patate piccole
1 cipollotto bio
200 g di pisellini surgelati (o freschi)
acqua qb
2 cucchiaini di brodo granulare bio
foglioline di menta secca (o fresca) qb
100 g di yogurt greco
sale e pepe
olio evo

Preparazione:

Lavare tutte le verdure e tagliarle a pezzetti: le patate devono essere precedentemente pelate, mentre il cavolo va utilizzato tutto, sia le cimette che le coste (anche queste ultime, una volta cotte, risulteranno tenerissime). Trasferire tutte le verdure in una pentola dai bordi alti, coprire a filo con dell’acqua, aggiungere il brodo granulare e qualche fogliolina di menta (io ho usato quella secca, che ho preparato lo scorso autunno, quando la mia piantina era ormai alle sue battute finali; se voi avete già acquistato una nuova e meravigliosa piantina di menta, usate pure qualche fogliolina fresca: la vostra vellutata sarà ancora più profumata!).

Portare a ebollizione il tutto e cuocere per 15/20 minuti (in pentola a pressione basterebbero 7/8 minuti dal sibilo della valvola). Lasciar intiepidire per qualche minuto e frullare bene le verdure con un mixer a immersione (per precauzione, potete prelevare un po’ dell’acqua di cottura prima di frullare le verdure, al fine di evitare che la crema risulti troppo liquida).

Aggiustare di sale (solo se necessario), pepare leggermente e suddividere la vellutata nei piatti. Completare con un filo d’olio evo a crudo e con una quenelle di yogurt greco: l’acidità dello yogurt si sposa benissimo con il gusto leggermente dolce di questa vellutata e con la nota fresca conferita dalla menta. Bon appétit!

vellutata primaverile 2

vellutata primaverile

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *