Millefoglie di zucca, patate e scamorza affumicata

Mi piace proprio il titolo di questo post.. Millefoglie.. Fa subito pensare a qualcosa di stratificato, farcito, goloso.. E anche se questa preparazione non ha nulla a che vedere con la millefoglie adorata da credo tutti i comuni mortali, vi assicuro che è davvero squisita! E poi è semplicissima da realizzare perché gli ingredienti sono pochi, facilmente reperibili e pure l’assemblaggio è un gioco da ragazzi! Basta arrostire le verdure, grattugiare un po’ di formaggio, tritare qualche erbetta aromatica (se non siete dei feticisti del coltello come me, potete tranquillamente delegare l’ingrato compito a un piccolo mixer), alternare vari strati di ingredienti, et voilà: potrete servire un secondo vegetariano originale e super gustoso, che può tranquillamente diventare un primo piatto diverso dai soliti, per fare contenti tutti gli amici vegetariani e non! 😉

Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Polpettine di ceci, bacche di Goji e tahina

Hola!! Sono da poco rientrata dalle mie vacanze in Spagna e, come mi capita sempre nei giorni successivi ai vizi culinari che ovviamente non possono mancare quando mente e corpo si godono un salutare e necessario break, mi è venuta voglia del cibo di casa, di quello semplice, genuino, di quelle preparazioni che ci coccolano e ci rendono felici. Insomma, mi è venuta voglia di hummus, da gustare su del croccantissimo pane guttiau, con della freschissima insalata dell’orto. Peccato che il mio frigo ancora minimal a causa della nostra prolungata assenza non offrisse due ingredienti fondamentali per la preparazione di ogni hummus che si rispetti: aglio e succo di limone. E allora cosa fare per non abbandonare completamente i sapori che ci hanno fatto venire l’acquolina in bocca? Semplice: curiosare in dispensa e inventare una ricettina creativa e sfiziosa! Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Melanzane dell’orto ripiene di sapori mediterranei

Questo è un post molto speciale e il perché ve lo racconto con una storia. C’era una volta una piantina di melanzane, alta non più di 10 cm, che una ragazza piantò con cura e attenzione nell’orticello appena creato nel proprio giardino. Passarono i giorni, e la piantina iniziò a crescere, allungando il fusto, formando nuove foglie e facendo sbocciare splendidi fiori di un viola chiarissimo, quasi lilla. Poi, però, una notte, delle terribili lumache iniziarono a rosicchiare le foglie rigogliose della povera piantina, minacciandone la crescita e addirittura la sopravvivenza: sì, perché quelle maledette lumache non si accontentavano di mangiare le foglie della piantina, ma scendevano in profondità, rosicchiandone anche le radici. Quando la ragazza si accorse di quello che stava succedendo, subito intervenne e con magici rimedi naturali riuscì a debellare le avide lumache… Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Polpette/Crocchette Veg

Polpette o crocchette? Io le ho presentate come polpette in una cenetta molto easy e molto veg di qualche giorno fa.. però mentre le mangiava, Dade ha commentato: “Più che polpette, queste sono delle crocchette!”. Niente frittura, ovviamente: solo una leggera panatura con del pangrattato e una veloce doratura in padella, per ottenere un golosissimo contrasto tra il croccante esterno e il ripieno morbido e un po’ filante! Buonissime!! 🙂

Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Il mio piatto della tradizione quasi preferito

Perché “piatto della tradizione”? Perché sono veneta, della provincia di Belluno: sono cresciuta tra i monti e se ci sono due cose che non possono mancare nella vera cucina di montagna sono proprio il formaggio e la polenta! Perché “quasi preferito”? Perché per essere davvero perfetto, questo piatto doveva essere accompagnato con una generosa porzione di funghi chiodini: per me, i migliori che ci siano! Peccato che non vedo la mia personale fornitrice di funghi (la zia Suntina) da un paio di mesi e che ho dovuto preparare questa ricetta senza questo meraviglioso ingrediente… Nonostante ciò, lo schiz è venuto benissimo e la polentina riesce sempre a scaldarmi il cuore! È bello portare in tavola i sapori e i gusti delle proprie origini… Evviva le tradizioni, quando sono così buone e genuine!  Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail