AVOTELLA: la mia mousse di avocado e cacao amaro

La ricetta più facile e veloce mai provata! Il web è ormai tempestato di queste creme a base di avocado e cacao, e io avevo voglia di trovare la mia versione. Quella che vi propongo oggi mi piace da pazzi perché non è troppo dolce e permette di apprezzare appieno il gusto del cacao! Io ho usato un cacao amaro crudo, ricchissimo di antiossidanti e di magnesio. Se poi non conoscete ancora i benefici derivanti dal consumo di avocado, vi lascio questo link, di fonte più che autorevole. Si tratta di una preparazione furbissima, perfetta per la merenda ma anche come dessert per il dopocena, servita con dei biscottini friabili (tipo lingue di gatto) e magari arricchita con granella di nocciole o pistacchi. Io la sto amando moltissimo, la considero una coccola deliziosa per lo spuntino di metà pomeriggio e non sono l’unica ad apprezzarla: anche la creaturina nella pancia mi fa capire il suo gradimento! 🙂

Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Biscotti, frollini e cookies per un’occasione speciale..

Siamo quasi pronti! Domani mattina all’alba, io e due colleghi freelance partiamo per una trasferta di 4 giorni nelle bellissime terre toscane e umbre. Obiettivo: conoscere alcune realtà molto interessanti e molto attive nel settore foodie, con cui gettare le basi per future collaborazioni all’interno di progetti a tema cibo e simili che vogliamo realizzare nei prossimi mesi. L’entusiasmo è alle stelle, la voglia di scoprire pure, ma si sa: non ci si presenta a casa d’altri a mani vuote, e alla sottoscritta è stato affidato il graditissimo compito di preparare qualche regalino culinario per deliziare i nostri amici umbro-toscani. Scartata l’ipotesi di preparare un chilo e mezzo di cantucci, ho dovuto scegliere un valido assortimento di dolcetti che potesse soddisfare tutti i gusti e regalare un piacevole ricordo ai fortunati destinatari. E allora, ho optato per i recentemente scoperti frollini con lavanda e cioccolato, per dei biscottini con limone e farina di polenta (i preferiti di Dade e di un caro amico che ne ha divorati una decina in 2’17”, mentre la sottoscritta si era inavvertitamente assopita.. vero Teo!?), dei cioccolatosissimi cookies profumati allo zenzero (si sa, il cioccolato mette tutti d’accordo.. e pure lo zenzero, direi..), e dei friabilissimi frollini con farina di mandorle, cannella e un ingrediente speciale, che arriva dritto dritto da uno dei nostri foodie-partner trentini: la confettura di ciliegie bio del Mas del Gnac (di Gruppo78). Per completare il tutto, qualche pan di zucca per ricompensare noi tre moschettieri del giuramento di resistere alla tentazione di spacchettare tutti sti sacchettini e saccheggiarne il contenuto!

Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

Muffin al cacao e zenzero

Ieri pomeriggio sono stata a casa di una carissima amica e tra un chiacchiera e l’altra, all’alba delle 16:30, ci è venuta famina.. Così Fu ha proposto di preparare dei muffin al cacao, a cui poi ha aggiunto una puntina di zenzero in polvere. Mentre li preparava, però, si è fatta trasportare da una sorta di estro creativo per cui ad un certo punto ha detto: “Non so come verranno sti muffin.. sicuramente non saranno replicabili perché sto aggiungendo cose a caso!”. In realtà, i dolcini in questione non sono venuti per niente male e la nostra merenda è stata decisamente soddisfacente. Tuttavia, questo abbinamento tra cacao e zenzero (che già avevo visto fare in qualche programma di cucina) mi intrigava assai.. non che lo zenzero si percepisse davvero nel gusto complessivo dei muffin, ma mi aveva lasciato un’intrigante curiosità di provare a replicare la ricetta, questa volta con dosi e ingredienti ben precisi! 😉 Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail

I miei cantucci…

I cantucci sono in assoluto i miei biscotti preferiti! Li preparo da molti anni e hanno sempre fatto impazzire tutti i miei parenti e amici! Persino Dade dice che non hanno rivali! Modesti a parte, la ricetta a cui dedico questo post è il risultato di correzioni, aggiunte e modifiche che si sono susseguite nelle mie numerose sperimentazioni e che l’hanno resa, a mio avviso, perfetta. Solitamente, preparo solo il formato tradizionale, con le mandorle tostate e non spellate. Questa volta, invece, in preda ad un irrefrenabile desiderio di cacao, ho preparato anche una versione cioccolatosa, sostituendo alle mandorle delle buonissime nocciole piemontesi… Squisiti! 🙂 Continua a leggere

Condividi questo articolo!
Facebooktwittergoogle_plusmail